AL VIA IL COLLAUDO STATICO: A BREVE IL RECUPERO DELLA PASSERELLA STEINER SUL MUSON

Data:
14 Maggio 2020

Tornerà agibile entro le prossime settimane la passerella “Steiner” a cavallo del Muson dei Sassi che aveva reso possibile sino al marzo scorso il collegamento ciclo pedonale fra i Comuni di Vigodarzere e Cadoneghe. L’Amministrazione di Vigodarzere ha infatti iniziato le attività di collaudo statico e le prove di carico del manufatto, indispensabili ai successivi interventi di rafforzamento. La passerella, vecchia di oltre 105 anni ed appartenente ormai all’archeologia urbanistica, aveva rivelato alcun segni di cedimento nell’inverno scorso, quando la caduta di alcuni tratti di intonaco avevano messo a nudo le intelaiature di metallo. E’ stata quindi d’obbligo la chiusura al passaggio del collegamento, che oltre a creare significativi disagi al traffico della zona, ha attivato un onere burocratico non indifferente. E’ toccato infatti al Comune di Vigodarzere, capofila dell’intesa formalizzata con il Comune di Cadoneghe per il ripristino del ponte, inoltrare alla Regione Veneto - Genio Civile di Padova l’istanza di concessione demaniale per l’utilizzo della passerella.

L’iter di riscontro – ha spiegato il vicesindaco ed assessore ai lavori pubblici, Roberto Zanovello non è stato assolutamente semplice, ma comunque il lavoro di intesa portato avanti dal nostro comune ha consentito il superamento di questo scoglio burocratico. Toccherà ora a tecnici appositamente incaricati, effettuare le indagini diagnostiche, le prove di carico e la verifica statica e di vulnerabilità sismica della passerella e ad anticipare la relativa la spesa necessaria che si aggira su circa 11 mila euro”.

La passerella sarà quindi pienamente regolarizzata nei confronti della Regione del Veneto, attraverso la formalizzazione della concessione demaniale e potrà quindi tornare a funzionare come asse essenziale del traffico “alternativo” fra le due amministrazioni.

Il lavoro del nostro ufficio tecnico – ha evidenziato il sindaco Adolfo Zordan – è stato davvero solerte nell’assicurare entro le prossime settimane la ripresa della funzionalità del manufatto il cui utilizzo, nonostante la vetustà del ponte, costituisce un elemento essenziale per la decongestione del traffico fra i due comuni”.

Ultimo aggiornamento

Mercoledi 25 Novembre 2020