Modulistica

Trasferimento della residenza in Italia del cittadino straniero, comunitario e ricomparso da irreperibilità - Iscrizione in APR

ISCRIZIONE IN ANPR (ANAGRAFE NAZIONALE DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE)


 

Si definisce iscrizione presso l’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente il:

  • TRASFERIMENTO IN ITALIA DEL CITTADINO STRANIERO O COMUNITARIO NON GIÀ RESIDENTE IN ALTRO COMUNE ITALIANO; 

  • NUOVA ISCRIZIONE DEL CITTADINO IRREPERIBILE. 

CITTADINO STRANIERO COMUNITARIO

 

I cittadini appartenenti ai paesi membri dell'Unione europea, e i loro familiari, possono liberamente circolare e soggiornare in Italia nel rispetto di una serie di adempimenti.

 

Per soggiorni inferiori a 90 giorno non è richiesta alcuna formalità oltre al possesso di un documento di identità valido per l’espatrio, secondo la legislazione dello Stato di cui hanno la cittadinanza; trascorso tale periodo, i cittadini sono tenuti ad iscriversi all’anagrafe del comune di residenza.

 

Il diritto di soggiorno è infatti riconosciuto nei confronti di chi esercita un’attività lavorativa in Italia, che segue un corso di studi e che dispone di risorse sufficienti per la permanenza in Italia e di un’assicurazione sanitaria o altro titolo di copertura rischi.

 

CITTADINO STRANIERO NON COMUNITARIO

 

I cittadini di Stato terzo, cioè appartenenti a paesi esterni dell'Unione europea, che vengono in Italia per periodi non superiori a 90 giorni, non devono chiedere il permesso di soggiorno, cioè il documento che autorizza la permanenza dello straniero sul territorio nazionale; il permesso di soggiorno deve essere richiesto, invece, da coloro che prolungano il soggiorno oltre i 90 giorni.

 

I cittadini di Stato terzo, in possesso di un permesso di soggiorno da almeno 5 anni, possono richiedere il "permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo" (ex carta di soggiorno) che è a tempo indeterminato.

 

CITTADINO RICOMPARSO DA IRREPERIBILITA'

 

I cittadini ricomparsi devono presentarsi allo sportello e rendere la dichiarazione di residenza.

 

 

DICHIARAZIONE DI RESIDENZA

 

Il cittadino straniero comunitario o non comunitario che si risiede nel territorio italiano per oltre 90 giorni deve presentare la dichiarazione di residenza (il modulo si trova in fondo alla pagina) e allegare la seguente documentazione.

 

Il CITTADINO STRANIERO NON COMUNITARIO deve allegare:

 

  • copia del Passaporto valido (i dati contenuti nel passaporto devono corrispondere esattamente ai dati contenuti nel permesso di soggiorno);

     

  • copia del Permesso di soggiorno valido;

     

  • copia del Tesserino sanitario con il codice fiscale;

     

  • copia del titolo che consente di disporre dell'alloggio (es.: contratto di locazione, comodato o atto di proprietà debitamente registrati e, in caso di alloggio Erp, il verbale di assegnazione o il contratto di locazione o l'autorizzazione all'ospitalità temporanea) o, in alternativa, produrre una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà.

     

  • copia della documentazione indicata nell'allegato A (come predisposto dal Ministero dell'Interno – si trova in fondo alla pagina).

     

 

Il CITTADINO STRANIERO COMUNITARIO deve allegare:

 

  • copia del documento di identità valido rilasciato dalle Autorità dello Stato membro dell’Unione europea di appartenenza;

     

  • copia del Tesserino sanitario con il codice fiscale;

     

  • copia del titolo che consente di disporre dell'alloggio (es.: contratto di locazione, comodato o atto di proprietà debitamente registrati e, in caso di alloggio Erp, il verbale di assegnazione o il contratto di locazione o l'autorizzazione all'ospitalità temporanea) o, in alternativa, produrre una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà.

     

  • copia della documentazione indicata nell'allegato B (come predisposto dal Ministero dell'Interno – si trova in fondo alla pagina).

 

Il CITTADINO IRREPERIBILE deve presentarsi allo sportello e rendere la dichiarazione di residenza.


 

COME E DOVE PRESENTARE LA DICHIARAZIONE

La dichiarazione di residenza, scaricabile dalla sezione  documenti di questa pagina, deve essere:

  • correttamente compilata in tutte le parti;

  • sottoscritta dal dichiarante e da tutti i componenti maggiorenni del nucleo familiare che si trasferisce;

  • accompagnata dalla fotocopia del documento di identità di tutti i componenti del nucleo familiare che si trasferisce, anche minorenni;

È necessario inoltre esibire, ai sensi dell'art. 5 del d.l. 28.3.2014, n. 47, convertito in Legge 80/2014, copia del titolo che consente di disporre dell'alloggio (es.: contratto di locazione, comodato o atto di proprietà debitamente registrati e, in caso di alloggio ERP, il verbale di assegnazione o il contratto di locazione o l'autorizzazione all'ospitalità temporanea) o, in alternativa, produrre la dichiarazione del proprietario scaricabile dalla sezione documenti di questa pagina, allegando la fotocopia di un suo documento di identità valido.

La dichiarazione di residenza può essere presentata scegliendo una sola delle modalità sotto indicate.

  1. personalmente previo appuntamento presso l'Ufficio Anagrafe situato in Piazzale Vittorio Bachelet n. 5, telefonando al numero  049 8888354/306 (gli appuntamenti saranno fissati per uno di questi giorni ed orari:  lunedì, martedì, giovedì, venerdì dalle 8.30 alle 12.30).

  2. a mezzo lettera raccomandata all’indirizzo COMUNE DI VIGODARZERE, Piazza Vittorio Bachelet, 5 – 35010 VIGODARZERE;

  3. per via telematica:
    - trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata del richiedente all'indirizzo PEC vigodarzere.pd@cert.ip-veneto.net ; oppure - sottoscritta e acquisita mediante scanner e trasmessa attraverso la posta elettronica semplice all'indirizzo   residenze@vigodarzerenet.it;

  4. attraverso il portale del Ministero dell’Interno ANPR: si vada la sezione del sito dedicata.


 

ACCERTAMENTI

Gli accertamenti sono disposti successivamente alla dichiarazione del cittadino: gli incaricati della Polizia Locale effettuano il sopralluogo nei soli giorni e orari indicati nel modulo di dichiarazione. 

Per consentire lo svolgimento dell'attività di controllo è necessario apporre il proprio nominativo sul campanello e sulla cassetta delle lettere. 

L'eventuale impossibilità di accedere all'abitazione potrebbe compromettere l'istruttoria del procedimento e la sua conclusione positiva.

Se entro 45 giorni dalla registrazione l'interessato non riceve comunicazioni circa eventuali requisiti mancanti o esito negativo degli accertamenti, in applicazione dell'istituto del silenzio-assenso, la pratica si considera definita. 


 

In caso di dichiarazioni non corrispondenti al vero, si applicano gli artt. 75 e 76 del DPR 445/2000 (relativamente alla decadenza dai benefici e alle sanzioni penali) e l'art. 19, comma 3, del DPR 223/1989 (segnalazione alle autorità di Pubblica sicurezza) e viene ripristinata la posizione anagrafica precedente.


 

TERMINE DI CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO

Entro 2 giorni lavorativi dalla presentazione della dichiarazione del cittadino (art. 18 Dpr 223/1989) decorre la nuova residenza.

L'eventuale annullamento dell'iscrizione anagrafica avviene dopo 45 giorni dal ricevimento della dichiarazione, qualora gli accertamenti non siano andati a buon fine. Termine oltre il quale si applica la regola del silenzio-assenso.


 

NORMATIVA

D.l. 28 marzo 2014, n. 47, convertito in Legge 23 maggio 2014, n. 80 "Conversione, con modificazioni, del decreto-legge 28 marzo 2014, n. 47 Misure urgenti per l'emergenza abitativa, per il mercato delle costruzioni e per Expo 2015"

D.l. 9 febbraio 2012, n. 5, convertito legge 4 aprile 2012, n. 35 "Conversione, con modificazioni, del decreto-legge 9 febbraio 2012, n. 5: Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo"

D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, "Disposizioni legislative in materia di documentazione amministrativa"

D.P.R. 30 maggio 1989, n. 223 "Approvazione del nuovo regolamento anagrafico della popolazione residente"

CONTATTI

 

Ufficio Anagrafe – Piazza Vittorio Bachelet, 5 - Vigodarzere

 

Tel: 0498888350 – 0498888354 – 0498888306 - 0498888315

 

E – mail: residenze@vigodarzerenet.it

 

PEC: vigodarzere.pd@cert.ip-veneto.net

 

Responsabili del procedimento: sig.ra Monica Stortolani, sig.ra Raffaella Bertazzo, sig.ra Sandra Lunardi, dott. Mattia Varotto

 

Responsabile del Servizio: sig.ra Monica Stortolani