Approvato il Fondo di Solidarietà per le Famiglie Fragili

Istituzione di un fondo a favore dell'Ass. Caritas a sostegno dei nuclei economicamente fragili nell'ambito della situazione d'emergenza

Data:
29 Dicembre 2020
Immagine non trovata

 

FONDO A SOSTEGNO DEI NUCLEI FAMIGLIARI FRAGILI

 

 

L’Amministrazione Comunale ha istituito un fondo di solidarietà a favore dell’Associazione “Caritas” Diocesana di Vigodarzere allo scopo di supportare, mediante l’erogazione di contributi, i nuclei famigliari fragili residenti nel Comune, che presentino delle difficoltà economiche dettate dalla situazione d’emergenza.

La crisi creata dalla diffusione del virus Covid 19 ha prodotto, infatti, numerose situazioni di disagio economico, rendendo difficile per molte famiglie il pagamento delle spese ordinarie (mutuo, utenze domestiche, spese scolastiche, ecc.).

Il Comune, sulla base del principio di sussidiarietà orizzontale, ha ritenuto opportuno affidare il fondo sopra citato all’Associazione Caritas, la quale provvederà alla raccolta delle informazioni necessarie all’identificazione delle famiglie bisognose insieme all’aiuto dell’Amministrazione, delle associazioni, delle parrocchie locali e di altri enti a scopo sociale.

In particolare potranno accedere alle risorse del fondo, i soggetti che, nell’ambito della situazione d’emergenza, presentino le seguenti caratteristiche:

  • L’unico reddito disponibile risulta essere bloccato a causa delle misure vigenti o è costituito da ammortizzatori sociali (conseguenti a chiusura o riduzione dell’attività) temporaneamente bloccati;
  • L’unico reddito disponibile è stato ridotto per almeno il 50% del proprio ammontare;
  • I nuclei famigliari non sono già destinatari di forme di sostegno al reddito (Rei, RdC, Ammortizzatori Sociali, ecc.) o dette sovvenzioni non sono sufficienti a coprire i bisogni famigliari.

 

“Ora più che mai” – afferma il Sindaco Adolfo Zordan – “l’Amministrazione Comunale ha il compito di assicurare i bisogni essenziali a tutti i cittadini che stanno attraversando un periodo di seria difficoltà economica. Per questo abbiamo ritenuto opportuno investire €9.000,00 complessivi per l’istituzione del fondo. Il 50% della somma sarà erogata in anticipo come acconto, in modo che l’attività di ricerca sia immediatamente avviata.”

 

Il fondo concesso alla Caritas dovrà essere impiegato per il pagamento delle spese di locazione, utenze domestiche, materiale scolastico, trasporto pubblico, cure, presidi medici e altre spese ritenute urgenti dall’Associazione.

 

La decisione è stata approvata il 28.12.2020 durante la riunione del Consiglio Comunale.

 

Ultimo aggiornamento

Martedi 29 Dicembre 2020