Giornata in ricordo delle vittime del covid – “La ricorrenza di oggi ci impone di fermarci un attimo e pensare.”

Il pensiero del Sindaco in onore della Giornata del 18 marzo, in ricordo delle vittime del covid

Data:
19 Marzo 2021
Immagine non trovata

Probabilmente nessuno, nemmeno le persone più pessimiste, avrebbe pensato che nel nostro paese il numero delle vittime del Covid superasse drammaticamente la soglia di 100 mila decessi. Nessuno all’interno del nostro Veneto avrebbe potuto immaginare di dover contare oltre 10 mila morti, ed un numero impressionante di contagiati. Nessuno avrebbe immaginato, accanto all’agghiacciante corteo dei camion pieni di bare, dei funerali privi del conforto dei propri cari, anche il dramma di corsie intere di ospedale dove ogni giorno è in atto la contesa fra la vita e la morte.
Non ce l’aspettavamo. Nemmeno quando tante famiglie, piene di ottimismo e di speranza, appendevano alle finestre l’arcobaleno con l’augurio che sarebbe andato tutto bene. Non è andato tutto bene. Nemmeno in questi giorni nei quali il contagio sta riprendendo con aggressività, imponendo la chiusura delle scuole e delle attività commerciali.
La ricorrenza di oggi ci impone di fermarci un attimo e pensare. Non solo a quelli che non ci sono più e ai quali continuiamo a rivolgere il nostro pensiero commosso, ma a chi rimane sul fronte di questa lotta.
Penso ai commercianti costretti a chiudere o fare i conti con attività fortemente a rilento. Ai ragazzi costretti a rinunciare alla scuola, ai genitori che li vedono isolati dalle loro relazioni sociali all’interno della propria casa, senza la possibilità di intrattenere relazioni di crescita con i propri coetanei.
Penso anche agli operatori della sanità che non hanno mai interrotto il lavoro per salvare vite umane, e con esse, di sostenere le speranze di ciascuno. Penso ai tanti volontari che si stanno prodigando anche nella nostra Vigodarzere per portare aiuto ed assistenza. Non ci sarà mai un grazie abbastanza grande per poterli ricompensare.
C’è timore ed incertezza nella nostra Vigodarzere. Ma sono consapevole che c’è anche tanta speranza e tantissima voglia di ricominciare. E penso che si possa farlo grazie al senso di responsabilità che deve maturare in ciascuno di noi per farci capire che la catena di solidarietà che si è formata e irrobustita durante quest’anno non deve essere spezzata ma allungata.
Con il dolore, con il lutto, con tanta tristezza, abbiamo percorso un cammino assieme, rendendoci ciascuno aiuto per l’altro. L’Amministrazione ha fatto e farà in modo che nessuno possa rimanere indietro ma possa trovare in ogni parte delle nostre componenti sociali, dalle istituzioni, alla scuola, al volontariato, il sostegno necessario per farcela assieme.

 

Il Vostro Sindaco
- Adolfo Zordan -

Ultimo aggiornamento

Venerdi 19 Marzo 2021