DECRETO SOSTEGNI, ESENZIONE SULL'OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO FINO AL 30 GIUGNO

Requisiti d'accesso, modalità di presentazione delle domande e proroga della scadenza al 30 giugno 2021

Data:
19 Aprile 2021
Immagine non trovata

L'art. 30 del Decreto Sostegni n. 41/2021 proroga la possibilità (già prevista fino al 31 marzo dal Decreto Ristori 137/2020) per pubblici esercizi di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande di richiedere ai Comuni l'autorizzazione per l'occupazione di suolo pubblico per sistemare elementi mobili di arredo a servizio delle proprie attività senza pagare il canone patrimoniale di concessione.

In virtù della differenziazione delle proroghe nei dettagli la normativa stabilisce che: 

- è prorogato fino al 30 giugno 2021 l'esonero dal pagamento del canone di occupazione di suolo pubblico;

- è prorogato fino al 31 dicembre 2021, invece, il regime semplificato autorizzativo per l'occupazione di suolo pubblico (o ampliamento)

Le modalità di presentazione e le indicazioni per richiedere l'occupazione erano state deliberate dalla Giunta Comunale n. 55 del 08/06/2020, e che si ritiene, visti i provvedimenti governativi, prorogata.


Si rammentano pertanto le modalità di presentazione da parte degli esercenti interessati:

  • l'istanza dovrà essere presentata telematicamente tramite il portale www.impresainungiorno.gov.it;
  • è necessario produrre una planimetria dell'area richiesta;
  • non dovrà essere applicata l'imposta di bollo;
  • l'autorizzazione ha validità limitata al periodo  emergenziale stabilito con provvedimento del
    Governo;
  • all’interno dell’autorizzazione da rilasciarsi potranno essere fornite prescrizioni generali o particolari al fine di garantire, nei confronti dell’Amministrazione, la più ampia tutela, fermi restando gli obblighi di sicurezza igienica e di sanificazione previsti dalla vigente normativa.

 

Ultimo aggiornamento

Venerdi 28 Maggio 2021